Caprino dell'Aspromonte


Formaggio tipico della regione Calabria

Il Caprino dell’Aspromonte è un formaggio a base di latte caprino intero crudo, prodotto da ottobre a luglio nella provincia di Reggio Calabria e, in particolare, nel territorio dell’Aspromonte. Ha una forma cilindrica, con scalzo di 7-15 cm, verticale o leggermente convesso; il peso varia da 1 a 3,5 Kg. Sulla crosta gialla con sfumature sono visibili i solchi lasciati dai canestri. Il latte crudo, previa filtrazione, viene messo in caldaia; poi viene aggiunto il caglio di capretto per la coagulazione, che avviene tra 30-38 °C. Il coagulo viene rotto con l’aiuto dello spino in particelle delle dimensioni di un chicco di riso. La massa, lasciata a riposo, tende a depositarsi sul fondo della caldaia; con le mani vengono unite le particelle fino a ottenere un corpo unico. Una volta estratta, la cagliata è inserita in canestri posti su un tavolo inclinato; le forme sono pressate con una certa forza e rigirate manualmente con regolarità. La salatura a secco si effettua su entrambe le facce; in primavera-estate viene salata direttamente la cagliata prima della rottura. La stagionatura varia da qualche giorno a qualche settimana.

Caprino dell'Aspromonte: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Caprino dell'Aspromonte viene utilizzato latte Caprino.


Produttori di Caprino dell'Aspromonte

Non sono presenti produttori di Caprino dell'Aspromonte nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Caprino dell'Aspromonte