Pecorino Valle dell'Ancinale


Formaggio tipico della regione Calabria

Il Pecorino Valle dell’Ancinale è un formaggio preparato con latte ovino intero, crudo. Si produce in genere da settembre a giugno in provincia di Catanzaro, in particolare nella Valle dell’Ancinale. È di colore bianco appena sformato ma può assumere un colore diverso in base alle sostanze con cui viene trattato: è giallognolo se trattato solo con il sale o rossiccio se trattato con una miscela di olio, aceto e peperoncino tritato. Il sapore delicato nel formaggio fresco diventa piccante e sapido nel prodotto a stagionatura avanzata. Il latte, dopo due mungiture, viene filtrato fino a raggiungere i 20°C; poi viene lasciato a riposo per un’ora, in modo che la cagliata si solidifichi. A questo punto si riattizza il fuoco e si gira la cagliata lentamente con il mestolo fino a raggiungere la temperatura di 40°C, che consente la solidificazione della «zuma»; la massa viene raccolta e trasferita in contenitori di 1, 2 o 3 Kg. Dopo la lievitazione comincia il processo per trasformare la «tuma» in formaggio. La stagionatura avviene al riparo dagli agenti esterni in locali freschi detti «casulari» e può durare da un mese a un anno e mezzo.

Pecorino Valle dell'Ancinale: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Pecorino Valle dell'Ancinale viene utilizzato latte Ovino.


Produttori di Pecorino Valle dell'Ancinale

Non sono presenti produttori di Pecorino Valle dell'Ancinale nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Pecorino Valle dell'Ancinale