Stracciata


Formaggio tipico della regione Molise

La Stracciata è un formaggio fresco a pasta filata, preparato con latte vaccino. Ha una forma appiattita a striscia larga di circa 4-5 cm e spessore di 1 cm; è ripiegata su se stessa in modo uniforme o a filo intrecciato. Originaria dell’alto Molise, viene prodotta nei comuni di Agnone, Capracotta, Carovilli e Vastogirardi con il latte ottenuto da vacche di razze locali, allevate al pascolo e alimentate con foraggi. Il latte della mungitura serale e mattutina viene riscaldato a 36-38°C in una caldaia stagnata. Il curioso nome deriva dal gesto di “stracciare” in pezzi la striscia di pasta filata. Si produce fin dagli inizi del secolo; all’epoca, durante le feste e i banchetti nuziali, non mancava mai il pane con prosciutto e stracciata. Si degusta generalmente al naturale, servita con prosciutto crudo e olio o in insalate; va consumata entro 5 giorni dalla produzione. Il Papa si rifornisce di prodotti caseari molisani, inclusa la Stracciata (che non viene venduta nel Lazio), direttamente dal caseificio molisano di Franco Di Nucci.

Stracciata: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Stracciata viene utilizzato latte Vaccino.


Produttori di Stracciata

Non sono presenti produttori di Stracciata nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Stracciata