Caprino del Molise


Formaggio tipico della regione Molise

Il Caprino del Molise è un formaggio originario del Molise prodotto da aprile a settembre. È particolarmente apprezzato il formaggio prodotto nel comprensorio del comune di Montefalcone del Sannio. Il latte (proveniente da razze locali) viene riscaldato in caldaie di rame stagnato alla temperatura di circa 38-40° C; a questo punto si aggiunge il caglio di capretto e si mescola il tutto con un mestolo di legno. La coagulazione avviene in circa trenta minuti. La cagliata, rotta in grani piuttosto fini, si deposita sul fondo. Si aumenta la temperatura fino a 42-43° C, in modo che la cagliata formi una massa sferoidale. La cagliata viene estratta e pressata in fruscelle di giunco. Il formaggio viene immerso per qualche minuto nel siero bollente (residuo della lavorazione della ricotta). Segue la salatura a secco per circa 24 ore. La stagionatura avviene in un ambiente fresco e ben aerato come una cantina. Le forme vengono messe a stagionare sulla “cascera” per almeno due mesi.

Caprino del Molise: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Caprino del Molise viene utilizzato latte Caprino.


Produttori di Caprino del Molise

Non sono presenti produttori di Caprino del Molise nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Caprino del Molise