Caprino lattico Piemontese


Formaggio tipico della regione Piemonte

Il Caprino Lattico Piemontese è un formaggio fresco a base di latte caprino intero; viene prodotto in tutto l’arco alpino piemontese. Presenta una pasta color bianco latte, dalla struttura finemente granulosa, senza crosta e senza occhiatura. È disponibile in piccole pezzature che vanno da 50 a 200 grammi. La lavorazione è “acido-presamica” o “lattica”: il latte crudo viene lasciato acidificare in un luogo con una temperatura di almeno 20°C. Con l’aggiunta del caglio (in minore percentuale rispetto alle lavorazioni “presamiche”) il latte giunge a coagulazione in 18-24 ore in un ambiente con una temperatura di 18-20 °C. La cagliata viene estratta facendo attenzione a romperla il meno possibile e viene trasferita nelle forme. I formaggi sono poi rigirati e lasciati sgrondare per almeno 3-5 ore. Talvolta vengono aggiunte erbe aromatiche o spezie.

Caprino lattico Piemontese: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Caprino lattico Piemontese viene utilizzato latte Caprino.


Produttori di Caprino lattico Piemontese

Non sono presenti produttori di Caprino lattico Piemontese nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Caprino lattico Piemontese