Murazzano


Formaggio tipico della regione Piemonte

Il Murazzano è un formaggio con denominazione di origine. Si tratta della più antica e gustosa tra le Robiole del Piemonte. Le sue origini risalgono ai Celti: il termine “Rubeola” indicava il caratteristico colore rossiccio che assumeva la crosta del formaggio a stagionatura avanzata. Nelle Langhe il Murazzano era considerato un’importante fonte di sostentamento per il mondo contadino. Questo formaggio è infatti legato alla tradizione popolare. Secondo una celebre leggenda, Gioanin di Murazzano venne lasciato dal padre a guardia di alcune tome. Un corvo gli rubò una forma di formaggio e il ragazzo lo inseguì fino al forte di Ceva, dove Satana in persona tentò di trascinarlo all’inferno, ma il furbo Gioanin riuscì a salvarsi beffando il diavolo e a recuperare la toma. La Robiola di Murazzano è fresca e grassa. Un tempo si utilizzava solo latte ovino;oggi la grande richiesta di mercato ha imposto l’uso di una parte di latte vaccino (in misura massima del 40%). Il latte proviene da bestiame alimentato con foraggi verdi o affienati provenienti dalla zona di produzione. Ha una forma cilindrica con facce piane, leggermente orlate, del diametro di 10-15 cm circa e scalzo di 3-4 cm; il peso è di 300-400 grammi. È disponibile in tome tonde e compatte senza crosta; il prodotto fresco è di colore bianco latte, quello più stagionato presenta talvolta una leggera patina di colore paglierino chiaro. Presenta una pasta morbida, finemente granulosa, con rare occhiature. Il sapore gradevole ricorda il latte ovino e il profumo è delicato. Si utilizza latte ottenuto da due mungiture giornaliere. Si produce per l’intero arco dell’anno. Il latte coagula a 37°C circa con l’aggiunta di caglio liquido. La fase di formatura del formaggio avviene in stampi cilindrici a fondo forellato. È prevista la salatura a secco. La stagionatura va da 4 a 10 giorni; durante questo periodo il formaggio è lavato quotidianamente con acqua tiepida. Il Murazzano viene consumato come formaggio da tavola. È ottimo condito con pepe e olio extravergine di oliva; ben si sposa con i vini delle Langhe, come il Barbera d’Alba. La zona di produzione e stagionatura comprende i seguenti comuni: Arguello, Belvedere Langhe, Bergolo, Bonvicino, Borgomale, Bosia, Bossolasco, Camerana, Castelletto Uzzone, Castellino Tanaro, Castino, Ceretto Langhe, Cissone, Cortemilia, Cravanzana, Feisoglio, Gorzegno, Gottasecca, Igliano, Lequio Berria, Levice, Marsaglia, Mombarcaro, Monesiglio, Murazzano, Niella Belbo, Paroldo, Perletto, Pezzolo Valle Uzzone, Prunetto, Roascio, Sale Langhe, Saliceto, San Benedetto Belbo, Serravalle Langhe, Somano, Torre Bormida, Torresina, Ciglié Roccaciglié, Albaretto Torre, Rocchetta Belbo, Benevello, Montezemolo, Sale San Giovanni, Clavesana, Bastia Mondovì, Ceva, Priero, Castelnuovo di Ceva.

Murazzano: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Murazzano viene utilizzato latte Ovino.


Produttori di Murazzano

Non sono presenti produttori di Murazzano nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Murazzano