Cacio Figurato


Formaggio tipico della regione Sicilia

Il Cacio Figurato è un prodotto derivato da latte vaccino intero, crudo, di cui si trova una precisa descrizione nel libro Bovari, pecorari e curatuli dello storico Antonino Uccello, il quale ha personalmente raccolto le testimonianze di vecchi casari sulle procedure delle antiche tecniche di produzione di questo tipo di formaggio e sulle attrezzature storiche utilizzate ancora oggi per la sua produzione (come ad esempio la tina e la rotula di legno, il canestro di giunco,il graticcio di canne e caldaia di rame stagnato). Questo formaggio è prodotto nell’area dei Monti Nebrodi, ma è in particolare nella zona Contessa Entellina che i casari si specializzarono nella realizzazione di vere e proprie piccole opere d'arte plasmando la pasta filata in pregiate figure di cavallucci, cerbiatti e gallinelle. Il Cacio Figurato presenta una sottile crosta di colore giallo paglierino tendente al giallo ambrato e una pasta bianca tendente al paglierino dalla consistenza morbida e compatta e dal sapore dolce e delicato. I caci figurati seguono lo stesso processo di lavorazione della provola dei Nebrodi e del Palermitano, ma subiscono un trattamento diverso dopo la fase di filatura, che permette di modellare la pasta nelle tipiche forme di circa mezzo chilo; la salatura avviene in salamoia satura.

Cacio Figurato: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Cacio Figurato viene utilizzato latte Vaccino.


Produttori di Cacio Figurato

Non sono presenti produttori di Cacio Figurato nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Cacio Figurato