Pecorino Siciliano


Formaggio tipico della regione Sicilia

Il Pecorino Siciliano è un formaggio a pasta dura di antichissima tradizione. Viene prodotto in tutta la Sicilia e, in particolare, nelle provincie di Agrigento, Caltanissetta, Enna e Trapani. Si fabbrica nel periodo compreso tra ottobre e giugno. Si consuma fresco o stagionato. Il formaggio stagionato ha una crosta di colore bianco-giallognolo, cappata con olio o morchia d’olio; la pasta è compatta, di colore bianco o paglierino, con limitata occhiatura e sapore piccante. È prevista salatura a secco. La stagionatura dura minimo 4 mesi. Si consuma come formaggio da tavola o da grattugia. Viene preparato esclusivamente con latte ovino fresco, intero, addizionato di caglio di agnello in pasta. Ha una tipica forma cilindrica a facce piane o lievemente concave, con altezza dello scalzo di 10-18 cm; il peso varia da 4 a 12 Kg. Sulla superficie è visibile l’impronta lasciata dal canestro usato per la formatura. Si distinguono diverse tipologie, in base ai tempi di stagionatura: - TUMA: formaggio dolce da tavola, con alto contenuto in lattosio, da consumare fresco, subito dopo la produzione; - PRIMO SALE: formaggio da tavola leggermente salato (trattato con sale fine a secco sullo scalzo), che si consuma dopo circa 10 giorni dalla produzione; - SECONDO SALE: formaggio semistagionato, da tavola o da grattugia, salato a secco o in salamoia satura, da consumare tra il 45 e il 90 giorno dalla produzione; - STAGIONATO: formaggio a struttura granulare, dal sapore deciso, usato da grattugia o da tavola. È il Pecorino Siciliano per antonomasia. Deve stagionare per 4-6 mesi.

Pecorino Siciliano: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Pecorino Siciliano viene utilizzato latte Ovino.


Produttori di Pecorino Siciliano

Non sono presenti produttori di Pecorino Siciliano nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Pecorino Siciliano