Pastorella del Cerreto di Sorano


Formaggio tipico della regione Toscana

La Pastorella del Cerreto è una caciotta dal sapore dolciastro, preparata con latte ovino e vaccino. È caratterizzata da una crosta di colore rosso mattone, trattata con polpa di pomodoro maturo, e una pasta burrosa e cremosa di colore giallo paglierino. Viene prodotta in provincia di Grosseto a Sorano, Pitigliano, Castell’Azzara, Semproniano. Il latte, previa pastorizzazione a 72°C, viene immesso in caldaia e addizionato di fermenti lattici e caglio in polvere di origine animale. A coagulazione avvenuta, si procede alla rottura della pasta e alla separazione del siero. Una volta raggiunta la giusta consistenza, la cagliata viene trasferita negli stampi e stufata. Segue la salatura delle forme in salamoia e, dopo 8 ore circa, il trasferimento in celle di stagionatura. Il processo di maturazione si realizza in presenza di microflora fungina che contribuisce alla stagionatura del prodotto e conferisce al prodotto le tipiche caratteristiche organolettiche. Richiede una stagionatura di 3 settimane a 10-12°C. A stagionatura ultimata, la parte esterna della caciotta viene trattata con polpa di pomodoro.

Pastorella del Cerreto di Sorano: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Pastorella del Cerreto di Sorano viene utilizzato latte Ovino-Vaccino.


Produttori di Pastorella del Cerreto di Sorano

Non sono presenti produttori di Pastorella del Cerreto di Sorano nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Pastorella del Cerreto di Sorano