Pecorino a latte crudo della montagna Pistoiese (Pecorino di Pistoia)


Formaggio tipico della regione Toscana

Il Pecorino a latte crudo della montagna Pistoiese, detto anche Pecorino di Pistoia, è un formaggio di forma tonda, con diametro di 18-20 cm, di colore giallo paglierino; il peso varia da 800 grammi a 1,5 Kg. Presenta una pasta salata, di colore beige, dalla consistenza morbida. Viene prodotto nella provincia di Pistoia, come suggerisce il nome stesso. Il latte, previa filtrazione, viene immesso in una caldaia in rame stagnato e riscaldato fino a 35-38°C; per la formazione della cagliata viene aggiunto un cucchiaio di caglio liquido di origine animale (stomacini di agnello) o vegetale (cardo selvatico). La cagliata viene rotta con l’aiuto di una “chiova”; seguono le fasi di pezzatura, con stampi del diametro di 18-20 cm, e stufatura. Le forme sono sottoposte a salatura, operazione che facilita la maturazione del formaggio e gli conferisce il sapore caratteristico; vengono poi messe a stagionare su tavole di legno, dove restano a riposare per oltre 60 giorni. Terminato questo periodo, il formaggio è lavato e spazzolato per eliminare il grasso che si forma durante la stagionatura.

Pecorino a latte crudo della montagna Pistoiese (Pecorino di Pistoia): tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Pecorino a latte crudo della montagna Pistoiese (Pecorino di Pistoia) viene utilizzato latte Ovino.


Produttori di Pecorino a latte crudo della montagna Pistoiese (Pecorino di Pistoia)

Non sono presenti produttori di Pecorino a latte crudo della montagna Pistoiese (Pecorino di Pistoia) nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Pecorino a latte crudo della montagna Pistoiese (Pecorino di Pistoia)