Pecorino del Casentino


Formaggio tipico della regione Toscana

Il Pecorino del Casentino è un formaggio a base di latte ovino prodotto in provincia di Arezzo, in particolare nel Casentino. Il pecorino fresco pesa circa 1 kg ed è caratterizzato da una pasta compatta di colore bianco. È prevista una stagionatura minima di 20 giorni, ma il prodotto si consuma in genere dopo 30-45 giorni. Il formaggio stagionato è disponibile in pezzature di circa 2,5 kg; presenta una pasta di colore giallo paglierino, con piccola occhiatura. Dopo la stagionatura di almeno 120 giorni, il formaggio acquista un gusto intenso e un po’ piccante. Il latte munto viene immesso nei macchinari per la lavorazione; con l’aggiunta di caglio di agnello la coagulazione avviene in 20-25 minuti. Dopo la rottura del coagulo, la massa è trasferita nelle forme e pressata, facendo sgrondare il siero alla temperatura costante di 40-45°C (fase di stufatura); durante tale fase la cagliata è rovesciata più volte per favorire lo spurgo e dare una forma regolare al formaggio. I contenitori con il coagulo pressato sono messi a spurgare su banchi di sgocciolamento per 24 ore per eliminare il siero; poi il formaggio viene salato a secco o immerso in salamoia. Il formaggio a pasta fresca, dopo la fase di salatura, è già pronto per il consumo; quello da stagionare è collocato in celle frigorifere o in cantine fresche per circa 120 giorni, periodo durante il quale le forme sono rigirate manualmente diverse volte.

Pecorino del Casentino: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Pecorino del Casentino viene utilizzato latte Ovino.


Produttori di Pecorino del Casentino

Non sono presenti produttori di Pecorino del Casentino nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Pecorino del Casentino