Pecorino stagionato in foglie di noce


Formaggio tipico della regione Toscana

Il Pecorino Stagionato in Foglie di Noce si ottiene da latte di pecora sarda allevata allo stato semibrado. Viene prodotto a Siena, in particolare nella zona di Montefollonico. Ha una forma tonda a facce piane con diametro di 12-16 cm e altezza dello scalzo di 5-12 cm. Presenta una crosta leggermente rugosa di colore beige e una pasta granulosa, di colore giallo paglierino con sfumature. Ha un gusto intenso, con un leggero sentore tannico e un tipico odore di foglie di noce. È disponibile in pezzature del peso di 1-1,5 Kg. Una volta pastorizzato, il latte viene filtrato e fatto coagulare con fermenti lattici e caglio di vitellino. La cagliata viene rotta in grani delle dimensioni di un chicco di mais; viene poi trasferita negli stampi e si procede all’acidificazione e allo spurgo del siero. Le forme sono sottoposte a salatura a secco. La stagionatura avviene in due tempi; la seconda fase prevede la sosta per almeno 90 giorni in ziri di terracotta con foglie di noce.

Pecorino stagionato in foglie di noce: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Pecorino stagionato in foglie di noce viene utilizzato latte Ovino.


Produttori di Pecorino stagionato in foglie di noce

Non sono presenti produttori di Pecorino stagionato in foglie di noce nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Pecorino stagionato in foglie di noce