Caciotta di Pecora Sottolio


Formaggio tipico della regione Lazio

La Caciotta di Pecora Sott’olio è originaria delle zone di Picinisco (FR), Atina (FR) e Poggio Mirteto (RI). Viene prodotta in primavera nel territorio della Sabina e da maggio a dicembre (con periodo previlegiato maggio-giugno) nell’area della Valle di Comino. È un formaggio ovino a pasta dura, dal sapore piccante, stagionato da 30 giorni a 3 mesi e conservato normalmente a spicchi sott’olio locale dai 3 ai 6 mesi. Può essere aromatizzato con pepe. Presenta un colore giallo paglierino che tende a scurirsi. Questo formaggio è preparato con latte ovino al 100%. Per la lavorazione si utilizzano tipiche caldaie di rame; le forme vengono poi posizionate su assi di legno per la fase di stagionatura e conservate sott’olio in vasi di vetro. La tecnica di produzione è stata tramandata oralmente; negli archivi comunali sono presenti tracce che attestano la presenza di questo formaggio nei caseifici della zona. Questo prodotto tipico (assimilabile al 'pecorino del Pastore' citato nell’Atlante dei prodotti tipici: I Formaggi dell'Istituto Nazionale di Sociologia Rurale) veniva storicamente servito presso i ristorante locali.

Caciotta di Pecora Sottolio: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Caciotta di Pecora Sottolio viene utilizzato latte Ovino.


Produttori di Caciotta di Pecora Sottolio

Non sono presenti produttori di Caciotta di Pecora Sottolio nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Caciotta di Pecora Sottolio