Caprino vaccino


Formaggio tipico della regione Lombardia

Il Caprino Vaccino è un formaggio a pasta molle cruda, a stagionatura breve, prodotto nell’intera area lariana. È preparato con latte vaccino intero o parzialmente scremato, talvolta misto a latte caprino o ovino. Viene preparato esclusivamente con latte proveniente da razze locali o Saanen e Camosciata, riscaldato con fuoco diretto di legna, gas o vapore. A volte vengono aggiunti altri ingredienti come pepe macinato, prezzemolo, aglio, erba cipollina, peperoncino, caffè. Ha la forma di un piccolo disco o cilindro. Il prodotto fresco è senza crosta, con una pasta bianca dalla consistenza molle e cremosa e un gusto dolce e delicato. Il formaggio stagionato ha una pasta gialla con striature bianche; la consistenza è più dura e compatta, il gusto è sapido e piccante e l’odore acidulo. La crosta è sottile e irregolare, di colore giallo-rossastra, con eventuale presenza di muffe. Per i caprini freschi è prevista una maturazione di 3-4 giorni; per i caprini stagionati la stagionatura varia fino a 6-8 mesi. Il prodotto destinato alla vendita è confezionato con carta alimentare o foglie di fico o vite; a volte è immerso in olio extravergine di oliva, aromatizzato con erbe o spezie.

Caprino vaccino: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Caprino vaccino viene utilizzato latte Vaccino.


Produttori di Caprino vaccino

Non sono presenti produttori di Caprino vaccino nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Caprino vaccino