Formaggella della Val di Scalve


Formaggio tipico della regione Lombardia

La Formaggella della Val di Scalve è un formaggio a pasta semicotta, prodotto esclusivamente con latte vaccino intero. La Val di Scalve, vallata stretta e impervia ricca di pascoli e boschi, si estende tra l’Alta Bergamasca e il territorio bresciano della Val Camonica; una delle sue risorse è da sempre l’agricoltura e in particolare l’allevamento del bestiame da latte. Oggi la produzione di burro e formaggi rappresenta un’attività marginale rispetto al passato, ma le antiche tradizioni sono ancora vive nei prodotti tipici. L’origine della formaggella, risale probabilmente al decimo secolo; era un formaggio molto diffuso in Val di Scalve e nelle valli circostanti, fino a Bergamo. Oggi è prodotta quasi esclusivamente nella latteria sociale della Valle, secondo metodi tradizionali. Ha una forma cilindrica, con diametro di 18-22 cm e scalzo leggermente convesso di 5-8 cm; il peso è di 2 kg. Presenta una crosta giallognola e sottile, liscia e friabile e una pasta morbida, di colore bianco, con occhiatura sottile; ha un sapore delicato, ma al contempo deciso. Con la stagionatura, la crosta diventa più scura e la pasta più compatta e saporita. Per la produzione, si utilizza il latte appena munto che conserva così la sua freschezza e i tipici sentori dei pascoli montani; le forme vengono salate a secco e stagionate in media 20 giorni.

Formaggella della Val di Scalve: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Formaggella della Val di Scalve viene utilizzato latte Vaccino.


Produttori di Formaggella della Val di Scalve

Non sono presenti produttori di Formaggella della Val di Scalve nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Formaggella della Val di Scalve