Silter


Formaggio tipico della regione Lombardia

Il Silter è un formaggio a pasta semicotta, ottenuto da latte vaccino parzialmente scremato per affioramento. È originario della Bassa Val Camonica e delle zone prealpine a est del Lago d’Iseo. Nel dialetto locale il termine “silter” indica le malghe o casere, costruzioni caratteristiche situate sui pascoli ad alta quota, che fungono da rifugio per uomini e bestiame e che vengono utilizzate per la lavorazione e la prima stagionatura dei formaggi prodotti in alpeggio durante i mesi estivi. Il Silter viene preparato solo con latte di vacche di razza Bruna Alpina secondo un’antica tecnica di lavorazione, simile per certi versi a quella usata per il formaggio veneto Montasio. Ha una forma cilindrica a facce leggermente convesse, con diametro di 25-40 cm e scalzo diritto di 10-15 cm; il peso medio è di 10-20 Kg. È disponibile solo nella zona di produzione, ma è un prodotto conosciuto e apprezzato dagli intenditori. È prevista salatura a secco o in salamoia. Il formaggio da tavola viene fatto stagionare per 6 mesi; presenta una crosta dura e liscia, di colore giallo, e una pasta dal sapore dolce e aromatico, di colore giallo paglierino, con leggera occhiatura. Dopo un anno di stagionatura il formaggio è ottimo da grattugia: la pasta è più consistente, l’occhiatura è più diffusa e il gusto e l’aroma si fanno più intensi.

Silter: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Silter viene utilizzato latte Vaccino.


Produttori di Silter

Non sono presenti produttori di Silter nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Silter