Valtellina Casera


Formaggio tipico della regione Lombardia

Il Valtellina Casera è un formaggio di antica tradizione, prodotto nel territorio della provincia di Sondrio. Le sue origini sono legate alla diffusione delle latterie sociali e turnarie in zona, nate attorno al 1500. Ha una forma cilindrica a facce piane con diametro di 30-45 cm e scalzo diritto, con altezza di 8-10 cm; il peso varia da 7 a 12 Kg. Presenta una crosta compatta e una pasta di media consistenza, elastica e finemente occhiata, di colore variabile dal bianco al giallo paglierino. Il gusto dolce e delicato, con una nota di frutta secca, si fa più intenso a stagionatura avanzata. Viene preparato con latte vaccino proveniente da animali alimentati con essenze spontanee ed erbai, eventualmente affienati, dell’area di produzione. Si utilizza il latte di due o più mungiture: in genere il latte della sera viene lasciato a riposo in bacinelle e parzialmente scremato, mentre quello della mattina successiva si aggiunge intero. La coagulazione si ottiene con l’aggiunta di caglio di vitello. La cagliata viene cotta a 40-45°C per 30 minuti circa; si procede poi alla rottura in grumi delle dimensioni di un chiccho di mais. La pasta viene trasferita in fascere e sottoposta a una leggera pressatura per 8-12 ore. Segue la salatura a secco o in salamoia. La fase di maturazione, di minimo 70 giorni, avviene in appositi locali alla temperatura di 6-13 °C, con umidità relativa non inferiore all’80%. Il formaggio stagionato è ottimo da grattugia.

Valtellina Casera: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Valtellina Casera viene utilizzato latte Vaccino.


Produttori di Valtellina Casera

Non sono presenti produttori di Valtellina Casera nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Valtellina Casera