Caciotta vaccina al caglio vegetale


Formaggio tipico della regione Marche

La Caciotta Vaccina al Caglio Vegetale è un formaggio prodotto nella provincia di Pesaro e Urbino, in particolare nel territorio del Montefeltro. Viene preparata con latte vaccino proveniente da razze miste allevate a pascolo estensivo e alimentate con foraggi, miscele di cereali e leguminose. Dal fiore del carciofo e del cardo si ricava il caglio vegetale. Gli stimmi dei fiori vengono strofinati in un po’ di acqua tiepida e messi in ammollo; la soluzione viene poi filtrata nel latte appena munto e riscaldato. Si mescola il tutto con movimenti lenti e regolari e si lascia a riposo per 40 minuti circa. La cagliata viene rotta manualmente con appositi attrezzi in piccolissime parti; poi si lascia riposare qualche minuto per far depositare la stessa sul fondo del recipiente. La massa viene messa in fascere e pressata con il palmo delle mani in modo da favorire l’eliminazione del siero. Segue la salatura a secco; le forme sotto sale vengono rigirate ogni 12 ore fino a un massimo di 2 giorni. La stagionatura va da 2 a 6 mesi. Questo tipo di caciotta ha una forma cilindrica, con crosta morbida di colore giallo paglierino. Presenta una pasta compatta con rare occhiature, caratterizzata da un sapore pieno e pastoso, con sentore di fermenti lattici vivi.

Caciotta vaccina al caglio vegetale: tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Caciotta vaccina al caglio vegetale viene utilizzato latte Vaccino.


Produttori di Caciotta vaccina al caglio vegetale

Non sono presenti produttori di Caciotta vaccina al caglio vegetale nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Caciotta vaccina al caglio vegetale