Casizolu di pecora (Pirittas)


Formaggio tipico della regione Sardegna

Il Casizolu di Pecora (Pirittas) è un formaggio sardo a pasta cotta, di consistenza media e di colore bianco-giallognolo. Viene preparato con latte ovino proveniente da razza sarda allevata in stabulazione libera. Ha una forma simile a una pera con un bitorzolo all’estremità che consente di legare il formaggio e appenderlo per la stagionatura. Il latte ovino appena munto viene riscaldato a 34°-35°C e addizionato con caglio di vitello. La cagliata ottenuta viene rotta e lavorata. La massa viene fatta inacidire in un contenitore per un periodo dalle 18 alle 24 ore. Dalla cagliata inacidita si ricavano piccolo pezzi, che vengono poi immersi in una pentola d’acqua a 80– 90°C. I pezzi sono modellati manualmente e spurgati dal siero residuo, fino a ottenere la caratteristica forma a pera. Le forme realizzate sono messe in salamoia preparata con acqua e sale marino; il periodo di immersione varia a seconda del peso (in media 5 ore per Kg). Il prodotto è appeso a coppie per la stagionatura a una temperatura che non superi i 25°C; il formaggio può essere consumato già dopo una settimana.

Casizolu di pecora (Pirittas): tipo di latte utilizzato

Per produrre il formaggio Casizolu di pecora (Pirittas) viene utilizzato latte Ovino.


Produttori di Casizolu di pecora (Pirittas)

Non sono presenti produttori di Casizolu di pecora (Pirittas) nel nostro database. Se sei un produttore e vuoi inserire qui una tua scheda contattaci a info@tipici.info


Commenti su Casizolu di pecora (Pirittas)